Sfondo

Sconfitta indolore per la Settempeda. Salvezza Urbis Salvia

Sabato 14 maggio 2022
Sabato 14 maggio 2022

Settempeda - Urbis Salvia 0-2

SETTEMPEDA: Scattolini, Lullo(18’st Del Medico), Botta, Forresi, Campilia, Mulinari, Menichelli(14’st Pierandrei), Miconi(29’st Broglia), Mariselli(37’st Orlandani), Capenti, Panicari. A disp. Palazzetti, Latini, Crescenzi, Copani, Ulissi. All. Ruggeri

URBIS SALVIA: Conti, Alzapiedi, Verdicchio, Salvatori, valeri, Moschetta, Pietrella, Di Marino, Pettarelli, Grassi, Pettinari(32’st Filacaro). A disp. Staffolani, Cervelli, Martorelli, Farroni, Moschetta Francesco, Rossi. All. Cervelli

ARBITRO: Angelini Ginevra di Fermo

RETI: st 11’ Pietrella su rig, 47’ Grassi

NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti: Pietrella, Del Medico. Angoli: 3-2 per la Settempeda. Recupero: st 3’

Nella foto: Michele Pietrella dell'Urbis Salvia

 

SAN SEVERINO MARCHE - La terza sconfitta casalinga della stagione non porta danno alla Settempeda che resta al sesto posto, mentre la conquista dell’intera posta in palio da parte dell’Urbis Salvia vale davvero tanto, cioè la salvezza aritmetica. Le differenti motivazioni hanno fatto la differenza: ospiti concentrati sull’importante obiettivo da cogliere; locali senza particolari stimoli e con la mente, anche se libera da pressioni, poco dentro il contesto di giornata. Ne è venuta fuori una partita sotto tono da parte dei biancorossi apparsi non focalizzati sul match al punto giusto, distratti in alcune circostanze(vedi le due reti subite) e con un ritmo basso tipico degli ultimi impegni di una stagione lunga e faticosa. Certo è che l’Urbis Salvia non è che abbia fatto molto di più(numero esiguo di giocatori e condizione atletica non al top), ma alla resa dei conti ha meritato il successo per l’abilità mostrata nel saper cogliere le opportunità avute. Ora rimangono gli ultimi due turni, in casa con CSKA Corridonia ed a Pioraco, con la Settempeda chiamata ad onorarli al meglio per cercare di finire il campionato nel modo migliore.

 

CRONACA – Con un caldo anomalo e con una temperatura estiva, la Settempeda ospita l’Urbis Salvia per il terzultimo turno del torneo. Buona cornice di pubblico compreso il gruppo dei Boys che sfidano il sole cocente cantando e supportando la squadra per tutti i 90’. E’ il primo dei due impegni consecutivi in casa per i biancorossi che si trovano ad affrontare un avversario alla ricerca di punti preziosi per ottenere la salvezza, mentre i locali non hanno particolari obiettivi da inseguire con la salvezza già acquisita ed i play off lontani(a fine pomeriggio sarà ufficiale l’impossibilità di disputarli). Mister Cervelli dell’Urbis Salvia, senza Curzi, sceglie un tridente con Pettinari, capitan Pettarelli e Grassi. Ruggeri, invece, opta per qualche cambio nell’undici di partenza(in panchina Del Medico, Broglia e Ulissi con in campo alcuni giovani): davanti al riconfermato Scattolini, agiscono Lullo, Forresi, Campilia e Botta; centrocampo con Miconi, Mulinari e Menichelli; Mariselli svaria sulla trequarti dietro Panicari e Capenti. L’avvio rispecchia le previsioni, ovvero ritmi bassi e poca velocità di manovra. Settempeda in possesso palla e Urbis Salvia in attesa pronta a ripartire sugli esterni. Sugli sviluppi del primo corner del match una deviazione sotto porta, probabilmente di Capenti, fa andare il pallone nello specchio con Conti reattivo nella presa in tuffo. Dopo aver visto un paio di conclusioni dalla distanza senza esito(Capenti e Pietrella), si assiste ad una fase centrale della frazione senza emozioni e con poche iniziative. Al 26’ poi ecco la primavera palla gol dell’incontro: lancio lungo in verticale per Grassi che colpisce in corsa al volo con il destro mandando la sfera sulla traversa dopo aver scavalcato Scattolini uscitogli incontro. Al 39’ risponde la Settempeda. Botta(il migliore dei suoi) scarica dal limite un destro teso e forte che Conti respinge in qualche modo permettendo a Capenti, solissimo, di colpire da pochi passi a colpo sicuro, ma il numero dieci spedisce alto. Grassi(tra i più attivi) è ancora insidioso con un rasoterra che Scattolini ferma in tuffo con sicurezza. Prima del riposo, Capenti calcia una punizione da circa venti metri con pallone alto non di molto. La ripresa si apre nel segno dell’Urbis Salvia che deve osare di più per cercare tre punti d’oro in ottica salvezza e così ci prova Pettarelli con un destro incrociato da posizione defilata che finisce largo. Al 5’ Pietrella si inventa un bel pallonetto che scavalca Scattolini ma si ferma sulla rete di sostegno della traversa. Il momento pro ospiti viene confermato al minuto 11: lancio sulla sinistra per Grassi che punta Lullo andando in dribbling secco sul quale il giovane terzino destro biancorosso va in ritardo colpendo in pieno l’avversario. Rigore evidente che l’arbitro Ginevra Angelini assegna senza esitazioni. Pietrella dal dischetto è freddissimo e mette imparabilmente nell’angolino basso alla sinistra di Scattolini. Una volta sotto la Settempeda ha un moto di orgoglio e sembra voler forzare e spingere per recuperare nel punteggio. Nella parte centrale del secondo tempo si vede una discreta reazione dei padroni di casa: Botta rientra da sinistra e calcia rasoterra con Conti ottimo nel replicare; Mariselli si accentra da destra e calcia con il sinistro, alto; Panicari scatta sulla destra e poi serve Mariselli che prende la mira e con un destro a giro colpisce l’incrocio dei pali a Conti battuto; Mulinari tira dalla distanza con palla smorzata che Capenti colpisce in girata di prima intenzione mettendo largo di poco. Le forze dei ventidue in campo vengono meno nel finale, periodo in cui succede poco. La Settempeda non trova varchi né idee per rendersi pericolosa, mentre l’Urbis Salvia punta a gestire il preziosissimo minimo vantaggio e bada a contenere. In pieno recupero gli ospiti chiudono i giochi. Lancio in profondità nella zona di Campilia che protegge palla con il corpo, ma Grassi lo pressa scippandogli la sfera. Il numero 10 arancio blù attacca l’area e una volta trovato il varco giusto manda il rasoterra di destro in porta. 0-2 e festa urbisalviense per la salvezza acquisita.

(Roberto Pellegrino)


Condividi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Share on Google+

PRIMA SQUADRA 

MAG

28

M.R. PIORACO
2
S.S.SETTEMPEDA
1

 

Ultima giornata
MATELICA CALCIO 1921 
66
CASETTE VERDINI 
59
APPIGNANESE 
57
ELFA TOLENTINO 
57
MONTEMILONE POLLENZA *
50
CALDAROLA G.N.C. 
43
S.S.SETTEMPEDA 
40
CAMERINO CALCIO 
39
FOLGORE CASTELRAIMONDO 
38
URBIS SALVIA *
35
ELPIDIENSE CASCINARE 
34
VILLA MUSONE 
32
CSKA AMATORI CORRIDONIA 
30
S.CLAUDIO 
29
M.R. PIORACO 
27
SAN BIAGIO 
22
* Partite da recuperare
Main Sponsor