Sfondo

Settempeda: preparazione al via il 18 agosto, fra i nuovi pure Granili e Tabarretti

Venerdi 29 luglio 2022
Venerdi 29 luglio 2022

La Settempeda con staff dirigenziale, staff tecnico e gruppo squadra, si è ritrovata allo stadio Comunale per dare il via ufficiale alla nuova stagione. Foto di rito e primo contatto fra giocatori nuovi, sono ben nove gli acquisti, e vecchi che comporranno la rosa 22/23. Hanno preso la parola il presidente Marco Crescenzi e l’allenatore Emanuele Ruggeri. Il primo, dopo i saluti di rito e la presentazione dei dirigenti in orbita prima squadra, ha ricordato l’importanza del lavoro svolto sul mercato e di come alte siano le aspettative per una squadra valida e dotata di elementi di spicco che sarà chiamata a disputare un campionato di vertice, senza dimenticare che il lavoro da fare sarà delicato per comporre il più in fretta possibile il gruppo visti i tanti volti nuovi e che dovrà essere fatto velocemente per avere risultati immediati. Il mister, invece, dopo aver dato il benvenuto ai neo arrivati ha voluto rimarcare il notevole sforzo compiuto dalla dirigenza per costruire una squadra forte e con potenzialità notevoli che cercherà di recitare un ruolo di primo piano.

Ruggeri ha poi dato appuntamento a tutti per il 18 agosto giorno in cui partirà il lavoro in campo che quest’anno presenterà la novità del preparatore atletico Riccardo Marra, già in forza al settore giovanile, che si occuperà di curare anche il “fisico” della prima squadra. Prima di iniziare l’attività vera e propria con raduno, preparazione e amichevoli, la Settempeda ha voluto questo primo approccio fra i protagonisti della stagione agonistica fra i quali c’erano altri due volti nuovi e gli ultimi riconfermati

Gli arrivi sono rappresentati da Alessandro Granili e Giacomo Tabarretti. Il primo classe 98’, il secondo 95’. Per entrambi esperienza importante da affrontare con voglia e entusiasmo. Granili arriva dalla Folgore Castelraimondo, giovanili fino alla prima squadra, ruolo terzino sinistro, buon piede mancino, corsa e grinta. Tabarretti, invece, ha dalla sua una lunghissima esperienza nella Belfortese. Centrocampista di nascita, buona tecnica e indubbia intelligenza tattica, recentemente si è disimpegnato con profitto sulla fascia destra della difesa. Passando, invece, a coloro che vestiranno ancora il biancorosso dobbiamo parlare di Roberto Broglia e Walter Latini, ovvero due tra quelli con maggior militanza nella Settempeda . Centrocampista il primo, difensore il secondo. Giocatori di sicuro affidamento, di rendimento, sempre pronti all’uso e fondamentali nello spogliatoio come potranno essere quest’anno nel far inserire al meglio i nuovi compagni.

Roberto Pellegrino


Condividi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Share on Google+
Main Sponsor